Capisci quanto contano davvero i tuoi sogni solo nel momento in cui pensi di perderli… 

Questa giornata é stata strana. Una giornata che nonostante i momenti belli vorrei cancellare per sempre, e la cosa che più mi dispiace é che invece certe immagini non si cancelleranno mai più. Lo stato d’animo in cui mi ritrovo adesso é pessimo, sono a metà tra l’angoscia delle mie paure e il senso di colpa. L’essere umano fa schifo come specie, nel senso che da un punto di vista fisico ha sempre qualche difetto purtroppo non estetico, ma a livello di funzionamento, e quindi un po’ di sofferenza la proverà sempre, e poi c’é la parte interna, la componente psicologica ed emozionale, che comporta ansie, paure, stati d’animo cupi e talmente intensi da essere quasi primordiali. Io non sono pessimista, tendo ad aspettarmi poco, ma quel poco che mi aspetto ha tinte rosee. É per questo che, quando penso a cosa davvero é la vita, mi scoraggio. Dovrei godere di ogni momento bello o almeno sereno, tranquillo, ma credo di appartenere a quella categoria che teme, quelli che sperano nel meglio, ma non sempre se lo aspettano.

"I don’t like problems. I avoid them when I can, and I don’t like people pointing them out to me". 

Lorelai Gilmore diceva spesso cose che condivido, ma questa al momento è la citazione delle citazioni. Io, dal basso della mia piccola vita, considero problemi cose che in realtà non lo sono. Eppure mi spappolano il cervello, me lo stringono in una morsa. E’ come una grande catena di montaggio, tolto uno se ne piazza un altro… sono stanca.